CLIMA ORGANIZZATIVO

Home / CLIMA ORGANIZZATIVO
Il clima organizzativo si riferisce alle percezioni che i membri di un’organizzazione condividono circa gli elementi fondamentali della propria organizzazione. Per gestire in modo funzionale il personale è utile conoscere ciò che nei fatti  le persone vivono e comunicano in modo indiretto.

 

L’analisi del clima organizzativo è uno strumento di “ascolto” delle risorse umane notevolmente valido.  Le aziende sono interessate a conoscere il loro clima interno perché riconoscono  che la raccolta delle percezioni  delle persone circa il contesto in cui agiscono è utile allo scopo di attivare azioni volte al miglioramento dell’organizzazione nel suo complesso e anche del suo clima.  Precisamente, i risultati dell’analisi del clima costituiscono un resoconto oggettivo che permette, non solo la progettazione di azioni migliorative, ma anche, rappresenta un importante occasione di diagnosi organizzativa da cui trarre informazioni sulla soddisfazione lavorativa. Inoltre, fornisce un riscontro sull’attività di coordinatori/responsabili.

 

 

 

La letteratura scientifica mette in luce un’influenza del clima sulla performance individuale e di gruppo, mediata dalla soddisfazione e dall’impegno organizzativo e dalla motivazione al lavoro. La presenza di atteggiamenti positivi nei confronti del lavoro risulta inibire l’assenteismo e il turn over  e migliorare la performance.
 

 

 

 

 

L’analisi del clima rappresenta una leva sulla quale agire in vista del benessere delle persone che operano all’interno delle organizzazioni e dell’efficacia ed efficienza delle stesse.
 
 
 
Cosciente dei vincoli di tempo, economici e motivazionali  connessi ai processi di analisi di clima,  in ogni progetto cerco  l’accordo ideale tra precisione, completezza e sostenibilità dell’analisi, con riferimento alla lunghezza e al gradimento degli strumenti e dei momenti di valutazione.
Le caratteristiche del processo di valutazione del clima esigono che vi sia uno psicologo con conoscenze specialistiche e abilità pratiche nell’utilizzo di strumenti psicodiagnostici di scientificità provata e nel gestire, elaborare e interpretare adeguatamente le informazioni raccolte.